[Vai al contenuto] | [Home page] |
  • sei in:
  • Home
  • » Didattica

 

 

LE  SCELTE  FONDAMENTALI  DI  CARATTERE  EDUCATIVO-DIDATTICO

 

 

I principali obiettivi educativi dell’Istituto

 

L’Istituto ha come fine la formazione del bambino/a – uomo/donna e dei cittadini nel rispetto e nella valorizzazione della diversità individuale, sociale e culturale. Per attuare questo obiettivo il nostro Istituto Comprensivo si propone prioritariamente la realizzazione di un clima sociale positivo nella vita quotidiana della scuola, e vuole caratterizzarsi attraverso il perseguimento dei seguenti obiettivi educativi.

 

·         Maturare l’identità individuale, sociale e il senso di responsabilità

 

·         Acquisire e sviluppare l’autonomia personale e sociale

 

·         Sviluppare le capacità di collaborazione, cooperazione e convivenza democratica

 

·         Sviluppare le potenzialità degli alunni attraverso un percorso didattico anche individualizzato che valorizzi le diversità di ciascuno e realizzi l’integrazione scolastica degli alunni disabili

 

·         Favorire il successo scolastico attraverso un percorso di orientamento che si attua lungo tutto l’iter scolastico dalla scuola dell’Infanzia fino alla scuola Secondaria e che mira allo sviluppo della capacità di scelta e decisione

 

·         Sviluppare il senso di APPARTENENZA ALLA COMUNITÀ scolastica, sociale e territoriale nella consapevolezza di realizzare una scuola integrata nel territorio

 

·         Favorire la CONTINUITÀ EDUCATIVA con la famiglia

 

        Sono stati così definiti nel nostro POF gli obiettivi educativi comuni per i nostri alunni e i corrispondenti impegni educativi per i nostri docenti.

Gli obiettivi didattici dell'Istituto

Obiettivi comuni

Negli ultimi anni sono stati elaborati i Curricoli di Istituto per la Scuola dell’Infanzia e per ciascuna disciplina prevista nella Scuola Primaria e nella Scuola Secondaria di I grado, sulla base delle Indicazioni Nazionali del 2004 e del 2007.

Nella Scuola dell’Infanzia essi mirano allo sviluppo delle competenze sotto il profilo delle abilità percettive, motorie, linguistiche ed intellettive, con particolare riguardo all’uso di una molteplicità ordinata di strumenti linguistici e quindi alla produzione e all’interpretazione di messaggi e di capacità rappresentative.

Dalla classe I della Scuola Primaria sino alla classe III della Scuola Secondaria di grado essi definiscono gli obiettivi specifici di apprendimento che ciascuna classe deve perseguire: si tratta della parte irrinunciabile della programmazione di ciascuna classe, ferma restando la facoltà di ampliare il percorso o di ridurlo motivatamente per casi singoli o collettivi. Va sottolineato che l’elaborazione congiunta dei Curricoli ha determinato una situazione completamente nuova: ciò che viene fatto nella Scuola Primaria è stato deciso assieme ai docenti della Scuola Secondaria, e viceversa, assumendo così tutti una responsabilità didattica di carattere verticale.

Nel 2012 si è venuta a creare una situazione completamente nuova con l’emanazione delle nuove Indicazioni Nazionali per il curricolo, relative alla Scuola dell’Infanzia ed al I Ciclo di Istruzione.

Su tale base sono stati quindi elaborati i curricoli di Istituto per ogni disciplina, pubblicati e costantemente aggiornati sul nostro POF (vedi link specifico sull'Home Page).

 

 

Progettualità specifica strutturale di Istituto

 

 

Un particolare arricchimento dell'Offerta Formativa avviene attraverso dieci filoni di progettualità strutturale (c.d. macroprogetti): Coordinamento verticale,  Continuità orizzontale, Cittadinanza digitale, Ed. Motoria, Ed. Musicale, Lingue Straniere,  Intercultura, Scienze, Visite/Viaggi e Diritto allo studio rappresentano i settori nei quali annualmente vengono elaborate progettualità specifiche, che seguono le linee generali stabilmente fissate. Si tratta di filoni progettuali che coinvolgono tutti gli ordini di scuola presenti nell'Istituto, caratterizzandosi così per il loro carattere verticale.

 

 

Microprogettualità

 

Se quanto sopra riportato accomuna ed unisce tutte le sezioni e le classi dei tre ordini di scuola presenti nell'Istituto, resta naturalmente salva la libertà progettuale dei singoli team docenti (nell'ambito della Programmazione di classe) o di altri gruppi di docenti (per azioni di cui si chiede l'inserimento nel P.O.F.).

 
 
[Torna all'inizio del contenuto] [Torna al menu di navigazione] [Home page]